ATTIVITÀ ORTI

L’attività bene si inserisce nel percorso di sensibilizzazione operata dalla Cooperativa e vuole coinvolgere sempre di più gli ospiti nei processi di gestione e valorizzazione del percorso che dalla semina porta al raccolto. L’obiettivo delle attività in programma è accompagnare il passaggio dall’orticoltura all’orti-cultura, ovvero alla cultura degli orti.
Grazie alla ‘cultura dell’orto’, il gesto antico di lavorare la terra diventa un’azione utile per recuperare tratti culturali tipici trentini.

L’attività orti è gestita insieme al volontario Lino Passerini, figura fondamentali per la riuscita del progetto nato nel 2009.

Cultura della salute e dell’alimentazione:

  • gli orti coltivati costituiscono uno dei migliori mezzi per far conoscere e valutare in modo diretto e naturale gusti, sapori e profumi;
  • gli orti rappresentano una dispensa dove cogliere cibi sani e naturali, riportando direttamente la nostra dieta a bilanciarsi in favore dei vegetali;
  • “mente sana in corpo sano!” Coltivare un orto rappresenta un ottimo modo per fare esercizio fisico e mantenere pacificamente attiva la mente integrando progettualità e manualità.

L’attività è gestita da Luigi Raffaelli